Radiofrequenza (rigenerazione collagene)

Radiofrequenza : in cosa consiste e quanto costa

I trattamenti estetici per la cura del nostro corpo sono sempre più numerosi e adatti alle esigenze di tutti. La radiofrequenza estetica è uno di essi e si effettua semplicemente sottoponendosi a delle sedute dove la vostra pelle verrà massaggiata con la sonda di un particolare macchinario. A breve vedremo nel dettaglio come funziona una seduta di radiofrequenza, ma possiamo anticipare che è uno dei trattamenti più in voga tra chi non ama proprio le “punturine” come per la biostimolazione di tipo iniettivo o i trattamenti filler conacido ialuronico.

Ma a cosa serve la radiofrequenza? Vediamo subito quali sono i benefici che possiamo ottenere dalle sedute di radiofrequenza e quali sono gli effetti collaterali della radiofrequenza.

A cosa serve la radiofrequenza?

La radiofrequenza rappresenta una sorta di biostimolazione che non è di tipo iniettivo. Anche senza iniezioni di componenti di origine naturale vengono lo stesso stimolati i fribroplasti in modo che possano riattivare e accelerare il processo di sintesi del collagene e donare alla pelle più elasticità possibile.

Uno dei primi motivi per il quale viene utilizzata la radiofrequenza è andare ad agire sui segni dell’invecchiamento e quindi sulle rughe, sulla tonicità e anche sull’uniformità del colorito, come per esempio nella zona del viso. Tutto ciò in modo naturale perché le onde elettromagnetiche che penetrano nella cute portando ad un aumento nella produzione di collagene e di acido ialuronico. 

Il collagene è una sostanza che viene prodotta in modo naturale dalle cellule del nostro corpo e che aiuta a mantenere la pelle elastica e sana. Quindi la radiofrequenza è un ottimi rimedio per la rigenerazione del collagene.

La radiofrequenza aiuta anche a combattere la cellulite favorendo seduta dopo seduta una ripresa del tono muscolare in tutte le zone trattate. Inoltre è anche utile ad eliminare liquidi in eccesso che si depositano causando il gonfiore di molte parti del corpo. È, dunque, un trattamento efficace anche per stimolare il circolo linfatico  e favorire la giusta ossigenazione cellulare.

 

Come funziona una seduta di radiofrequenza

Una seduta di radiofrequenza avviene in un centro specializzato e ha la durata di circa 60 minuti. Ci si stende su di un lettino e ci si rilassa. Ovviamente in base alle zone del corpo da trattare si può procedere con una durata maggiore o minore, ma tuttavia non troppo prolungata perché si tratta di una stimolazione attraverso le onde elettromagnetiche.

L’addetto all’utilizzo del macchinario apposito, strofinerà la zona con un manipolo dopo aver applicato un gel che farà da conduttore. La sensazione è di un passaggio dal freddo del gel al caldo delle onde, ma il trattamento non è affatto doloroso o fastidioso.

Il costo delle sedute varia a seconda del trattamento. Per il viso siamo tra i 200 e i 300 euro anche se si possono cercare dei prezzi più bassi andando a ricercare pacchetti nei centri estetici.

Effetti collaterali della radiofrequenza

La radiofrequenza è un trattamento  che deve essere eseguito esclusivamente nei centri autorizzati, da personale esperto e anche con i macchinari giusti. Un trattamento eseguito in maniera non corrette può creare danni alla pelle. Le sedute vanno programmate sempre a distanza di tempo come vi dirà il medico qualificato alla gestione dei vostri trattamenti.

Queste sedute di radiofrequenza non sono indicate per le donne in gravidanza, per chi soffre di scompensi cardiaci, per chi è epilettico, per chi vuole eseguirli in zone che presentano edemi, scottature, infezioni.

 

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.