Biostimolazione

Biostimolazione: quali zone del corpo si possono trattare?

La biostimolazione è una tecnica praticata in medicina estetica che consiste nel fare delle infiltrazioni di sostanze nella zona sottocutanea al fine di produrre dei benefici estetici all’aspetto della nostra pelle. La biostimolazione con acido ialuronico è tra i trattamenti estetici più amati, ma le infiltrazioni sottocutanee possono essere fatte anche  con altre sostanze e possono essere destinate a scopi differenti.

Oltre che quella iniettiva esiste la biostimolazione non iniettiva che consiste nell’applicazione di altri tipi di tecniche. La biostimolazione può interessare varie zone del corpo come collo, viso, e quindi andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta e a quantificare e qualificare effetti e controindicazioni della biostimolazione.

Biostimolazione con acido ialuronico

La biostimolazione può essere anche denominata biorivitalizzazione ed è un trattamento che permette di andare ad agire direttamente sulle zone interessate per nutrire la pelle, donarle elasticità e fornirle un aspetto migliore andando ad agire direttamente sulle strutture interne dell’epidermide.

La biostimolazione di tipo iniettivo consiste in iniezioni di vari tipi di sostanze tra le quali l’acido ialuronico che non è altro che un componente già esistente nel nostro corpo. Con la biostimolazione vengono iniettati in alcune zone del corpo, come ad esempio il viso o il collo, dei frammenti di acido ialuronico al fine di attivare le cellule del nostro corpo e accelerare il processo di sintesi del collagene e agendo su particolari recettori. L’acido ialuronico è molto usato per ottenere un effetto riempitivo delle zone in cui compaiono delle rughe e per andare ad agire su cicatrici e altre imperfezioni della cute. 

Essendo l’acido ialuronico una sostanza prodotta dal nostro organismo e di facile assorbimento, la biostimolazione con acido ialuronico, viene utilizzato sia a scopo estetico sia a scopo medico perché esso riattiva le cellule anche a livello delle articolazioni favorendo una protezione della cartilagine.

Biostimolazione non iniettiva

La biostimolazione può essere anche di tipo non iniettivo, ma cosa significa? Semplicemente  che esistono delle tecniche alternative di biostimolazione che non prevedono l’utilizzo di aghi, se pur millimetrici, in quanto non esistono iniezioni. Tra queste tecniche ricordiamo la radiofrequenza che si basa sullo sfruttamento delle proprietà delle onde ad alta frequenza.

Fanno parte delle tecniche di biostimolazione non iniettiva anche le tecniche laser o anche la rivitalizzazione con veicolazione transdermica che consiste nell’utilizzo di alcuni macchinari che stimolano il trasporto delle molecole introdotte nell’organismo attraverso medicinali. Anche la biostimolazione con PRX-T33 ( acido tricloracetico) che viene applicato semplicemente tramite massaggio perché disponibile in gel. Il costo medio di questo particolare e indolore peeling PRX-T33 è di 80 euro circa.

Effetti e controindicazioni della biostimolazione

Gli effetti della biostimolazione sono legati ad un’azione positiva inerente al funzionamento cellulare. La stimolazione delle cellule permette al nostro organismo di espletare autonomamente funzioni che per patologie o per invecchiamento iniziano a venire meno. Il motivo principale per il quale si sceglie di sottoporsi alla biostimolazione è quella di ringiovanire la pelle, riempire le rughe, attenuare cicatrici e così via. Fondamentalmente, però, ciascun trattamento di biostimolazione ha i suoi effetti positivi.

La biostimolazione nutre la cute favorendo una ripresa anche da periodi di forte stress, ma non dimentichiamo che è anche indicata per stimolare la crescita dei capelli. Le controindicazioni alla biostimolazione non sono tantissime perchè questo intervento è poco invasivo. In linea di massima non possono sottoporsi alla biostimolazione donne in gravidanza, soggetti con dermatiti acute o che fanno utilizzo di farmaci anticoagulanti, soggetti che soffrono insufficienze cardiache o renali o epatiche e se la zona da trattare presenta infezioni o lesioni.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.