Massaggi e cure termali per l’artrosi ad Abano Terme

L’artrosi, anche detta osteoartrosi, è una malattia degenerativa che interessa le articolazioni. Solitamente, ad essere colpite sono le zone più sottoposte ad usura, che sostengono gran parte del peso corporeo, come le ginocchia e le vertebre lombari. L’incidenza di questa patologia nella popolazione è alquanto elevata, se si pensa che ne viene colpito circa il 10% degli adulti e oltre il 50% delle persone che hanno superato i 60 anni di età.

Le terapie: il massaggio

Curare l’artrosi non è possibile. Non si tratta, comunque, di una malattia invalidante e lenirne i dolori è il primo passo verso il riacquisto dell’equilibrio. Il massaggio è la terapia prescelta per alleviare le conseguenze sul corpo dell’artrosi.

Il massaggio ha lo scopo di nutrire i muscoli e le articolazioni con l’ipotermia, a cui si unisce un effetto miorilassante che si ottiene allontanando le sostanze tossiche. La metodologia di questa pratica si base sul susseguirsi di quattro fasi: lo sfioramento, la frizione, l’impastamento e la battitura. Lo sfioramento apre e chiude tutte le sedute. Quello che è importante è eseguire con lentezza tutti i movimenti, in modo da non superare mai il battito del cuore.

Lo sfioramento più profondo ha lo scopo di far defluire il sangue venoso  e la linfa verso il cuore. Ad esso vanno alternate il resto delle tecniche di massaggio che, complessivamente, aiutano a smuovere dai tessuti le tossine e a sciogliere le aderenze.

La dimestichezza e la professionalità del terapista sono alla base della riuscita del massaggio. La battitura, ad esempio, che consiste in una sorta di percussione della zona interessata, se non eseguita correttamente può provocare contratture muscolari.

Le cure termali con il fango di Abano terme

Le cure termali con il fango maturo di Abano terme costituiscono una valida alternativa sia al massaggio che alle terapie farmacologiche. Numerose ricerche scientifiche, che hanno prodotto il loro campionario analizzando i pazienti sottoposti a questo trattamento, hanno evidenziato l’efficacia delle cure termali sia per quanto riguarda la riduzione a lungo termine della sintomatologia che il miglioramento della mobilità muscolare. Anche l’umore risulta trarre vantaggi con un conseguente miglioramento delle condizioni di vita.

Il fango utilizzato non è un fango qualsiasi: è la combinazione tra un’argilla, ricavata in miniera controllata dal fondo di due laghi termali situai nei colli Euganei, e l’azione rivitalizzante e rigenerante dell’acqua termale. Il processo a cui è sottoposto il fango fa si che esso produca delle sostanze dotate di un’elevata azione antiinfiammatoria, caratterizzate dall’assenza totale di effetti collaterali.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.